Qualche giorno fa un mio amico mi ha raccontato che è uscito a cena con una ragazza che gli piace da un po’. La serata è andata molto bene, ma una cosa in particolare l’ha stupito (e la sua osservazione, di conseguenza ha stupito anche me): mi ha confessato che per la prima volta in 39 anni gli è capitato di uscire con una donna che ha mangiato una pizza intera!

S-B-A-L-O-R-D-I-T-I-V-O

Inizialmente, il suo tono misto fra entusiasmo e stupore non mi ha permesso di capire se la cosa l’avesse stupito in positivo e negativo.

Poi, come un fiume in piena, ha dichiarato la sua immensa felicità nel trascorre una serata con una donna che in barba a quella triste insalata che fa tanto tres chic, abbia scelto una pizza, mangiandola con gusto e serenità.

Questo stupore mi ha stupita. E non è un gioco di parole.

Sapete perché?

1) Mi sono resa conto che ho frequentato alcuni uomini sbagliati. Soprattutto quando ho ripensato a tutti coloro che mi guardavano inorriditi se sfogliavo il menu oltre la pagina delle insalate.

2) Ho avuto l’ennesima conferma che gli uomini seri e maturi preferiscono trascorrere una serata con donne sicure di sé, libere da condizionamenti esterni e consapevoli che magiare una pizza, senza lasciarne metà, non è un delitto!

3) A tavola si mastica la stessa lingua: è il linguaggio universale del cibo che unisce e crea empatia, ravviva la serata.

Ho attraversato in un lampo tutte le volte che mi sono limitata a un morso di pizza, nonostante il mio stomaco fosse dilaniato dai crampi per la fame. E quell’immagine mi ha fatto pena. Oggi ho capito che probabilmente aveva intristito già qualcun altro prima di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *